Ciambella vegana all’uva fragola

Oggi è stata una giornata strana, ho riflettuto ancora profondamente su alcune cose, qualche necessità sta riemergendo, qualche idea sta mettendo radici, passo dopo passo, sguardo dopo sguardo.

Ho fatto questa torta, è profumatissima. Ecco gli ingredienti:

350 grammi di farina a piacere (io questa volta ho svuotato vari barattoli, tra cui integrale, 0 e 00)

100 grammi di zucchero di canna grezzo

2 cucchiai di amido di mais

1 bustina di lievito naturale

1 manciata di semini di papavero

olio di semi di mais (2 bicchieri circa)

latte di mandorle (2 bicchieri circa)

succo d’uva fatto in casa (1 bicchiere)

200 grammi di acini di uva fragola

La ricetta è bene o male sempre la stessa, la uso come base, poi a seconda delle volte e delle ispirazioni cambio qualche ingrediente. Quindi mescolare prima tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, farina, zucchero, amido di mais, lievito, semini di papavero. Poi aggiungere quelli liquidi, l’olio per primo, il latte e il succo e testare la consistenza che deve essere come quella di uno yogurt denso. Io metto sempre un bicchiere degli ingredienti liquidi e poi aggiusto anche a seconda del tipo di farina, se è integrale assorbirà di più i liquidi. Alla fine quando la consistenza è perfetta aggiungere gli acini, avendo cura di lasciarne una manciatina da parte per guarnire la torta prima di infornare.

Forno caldo a 180° per almeno 40 minuti. Prova dello stecchino, se non rimane attaccato nulla è pronta! Il risultato è una ciambella molto bagnata dentro, non a tutti può piacere questo genere di consistenza, in questo caso diminuite le dosi degli ingredienti liquidi! E buona merenda!

Ah, il succo d’uva lo abbiamo fatto anche quest’anno, con la nostra piccolissima vendemmia di settembre della vite che c’è in campagna… ma è praticamente agli sgoccioli, ne è rimasta solo mezza bottiglia perché Pietro se lo sta bevendo tutto!

Advertisements
This entry was posted in go vegan!, torte vegane and tagged , , , . Bookmark the permalink.

5 Responses to Ciambella vegana all’uva fragola

  1. Elena says:

    mi sembra di sentirne il profumo…io adoro l’uva fragola!!

  2. Marta Martina says:

    Adoriamo il succo d’uva, ma ormai è da un po’ di anni che non lo prepariamo più, ma una domanda cos`è l’uva fragola, ne sento sempre parlare ma non ho capito che qualità d’uva è… Noi abbiamo l’uva americana e penso che userò quella per preparare questa deliziosa ciambella ^-^

  3. Daria says:

    Noi quest’anno niente uva fragola purtroppo… la nostra vigna selvatica aveva fatto vari fiori ma poi niente frutti, l’abbiamo in effetti un po’ trascurata… Però il ciambellone me lo segno per un altro anno!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s