La ruota del pavone

Ieri pomeriggio siamo andati a fare un giretto in bicicletta al Parco delle Cave per andare a vedere il pavone che Pietro e il papo avevano già visto un paio di settimane fa. Questa volta hanno portato anche me, e io non credevo che mi sarei emozionata tanto, ma gli occhi mi si sono riempiti di quel colore, che difficilmente si cancellerà dalla mia memoria. C’erano due femmine e due maschi, ma non succedeva nulla, poi ad un certo punto proprio mentre ce ne stavamo andando uno dei maschi ha raggiunto le due femmine e si è messo all’opera! Ha alzato ed aperto le piume, fatto un balletto con il sedere, fatto vibrare le piume nell’aria che suonano come se fossero dei sonagli, e poi ha iniziato a ondeggiare a destra e a sinistra. Il suo intercedere maestoso con la ruota aperta ha elettrizzato Pietro che era a pochi centimetri dal pavone e lo guardava fisso come ipnotizzato, e io sono finita nel Cinquecento alla corte di Elisabetta I.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized and tagged , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s