Seitan incavolato nero!

Senza nessuna precisa idea in testa ieri sera mi sono lasciata ispirare dai pochi avanzi in frigorifero per fare questo spezzatino di seitan riuscitissimo, come tutte le cose quando non sono pensate precedentemente. E’ come se quando non ci sono aspettative di gusto, le cose siano più buone, o comunque -quasi- sempre buone. All’inizio quando faccio qualcosa di nuovo metto i primi ingredienti, poi la cosa prende forma strada facendo, penso “E se mettessi anche questo?” e poi “E se aggiungessi anche un pizzico di questo?”

Così per fare questo spezzatino ho usato:

1 spicchio d’aglio

olio evo

1/4 di una grossa cipolla dorata

1 carota

1 mazzo di cavolo nero

1 limone non trattato

150 gr di seitan

una manciatina di semi di sesamo

mezzo bicchiere di vino rosso

aceto balsamico

Ho fatto andare lo spicchio d’aglio e quando l’olio era sufficientemente caldo ho aggiunto la cipolla tagliata sottile e la carota tagliata a dadini grossolani, poi il cavolo nero tagliato a listarelle e ho sfumato con il vino rosso. A questo punto poteva già andare bene così ma ho deciso di aggiungere il seitan tagliato a strisce, ho fatto cuocere pochi minuti e poi ho aggiunto qualche fettina sottilissima di limone e una manciata di semi di sesamo. Un goccio di aceto balsamico e ho spento. Sarebbe stato ancora più buono forse con una puntina di zenzero e accompagnato con una palla di riso basmati. Alla prossima magari!

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

5 Responses to Seitan incavolato nero!

  1. Daria says:

    Buono! Peccato che nè il nostro orto, nè il nostro fornitore del gas abbiamo il cavolo nero! Lo proverò con il cavolo cappuccio… che dici?
    Ah, il nostro mitico contadino del gas mi ha finalmente procurato la radice di zenzero fresco! Ma tu lo metti anche nei piatti per Pietro?

  2. laveraarte says:

    Forse la cosa che si assomiglia di più di gusto è il cavolo broccolo… e anche per un accostamento cromatico è migliore! Scusa la deformazione professionale eh…. 😛
    Si io a Pietro lo infilo lo zenzero, soprattutto nei biscotti. A volte se lo ciuccia fresco e poi fa una faccia stranissima! 😀

  3. Daria says:

    Ah, giusto il broccolo più scuro… questo non ci manca! Si, nei biscotti ci avevo pensato anch’io!

  4. Barba... says:

    Gnam! Gnam! Quando lo rifai me ne mandi un pochino? Che voglia di cavolo nero…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s