Minestrone euristico…

Durante una delle nostre gite in un parco vicino alla casa di campagna ho trovato per terra delle specie di noci che hanno qualcosa di veramente speciale: contengono un cuore nel loro interno. Quando le ho viste per terra mi si è smosso qualcosa dentro, ho iniziato a raccoglierne e a riempirmi la borsa di questi cuori spaccati a metà, li trovo bellissimi e mi fanno pensare a una cosa sola, la natura ha già tutto dentro di sé, noi non inventiamo certamente nessuna forma…

Ne ho presi tanti, tantissimi, pensando a tutti i bambini a cui avrei voluto regalarne, e così il giorno dopo ho proposto a Pietro di aiutarmi a pulirli per bene in modo da togliere tutti i residui di terra e poterli far entrare a gran voce nel nostro Cestino dei Tesori! Pietro ha iniziato a guardarli e toccarli con molta curiosità e siccome ne avevo presi anche di interi per vedere se dentro contenessero dei semi, si è subito messo all’opera con un grande sasso e ha cercato di romperli per aprirli in due, scoprendo non solo che sono durissimi -sono dovuta intervenire io per spaccarne uno- ma anche che dentro non c’è nulla, almeno in quelli che ho raccolto… Così abbiamo iniziato a lavarli e spazzolarli per pulirli per bene. Pietro ha però voluto dare un suo tocco personale alla ciotola dove li stavamo lavando e così è andato in giro per il giardino a cercare qualcosa da metterci dentro per fare un bel minestrone di noci, conchiglie, bacche e fiori di tarassaco! Purtroppo alla fine del gioco li ha lanciati dappertutto, ma nel prossimo fine settimana torneremo e allora andrò munita di un bel sacchettino per prenderne ancora un pochino e scoprire il nome della pianta! Qualcuno ne vuole?

This slideshow requires JavaScript.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

4 Responses to Minestrone euristico…

  1. valentina ferlito says:

    Sono bellissimi! Mi viene in mente la proboscide di un elefante innamorato!

  2. equAzioni says:

    uh si, sono bellissimi, ce li ho ben presenti anche se effettivamente non ho idea di che cosa siano esattamente! quando lo scopri fammelo sapere!
    hai provato quindi ad usarli insieme a pietro come timbri?
    a me ricorda molto anche il musino di una civetta 😉
    frà
    p.s.
    come al solito, complimenti per le foto!

  3. Bellissimi!! Come vi invidio i week-end in campagna!!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s